Home » Piatti Tradizionali » Riso, Patate, Zucchine e Cozze (Taieddhra)

Riso, Patate, Zucchine e Cozze (Taieddhra)

INGREDIENTI per 4 persone

- 1 kg Patate
- 600 gr Zucchine
- 1 kg di Cozze nere col guscio
- ½ kg Riso
- Q.b. Olio extrav.oliva, Pepe, Prezzemolo
- Aglio
- Pangrattato e chi lo desidera formaggio pecorino e dolce a spolverare

 

PREPARAZIONE

Pulire esternamente e mettere le cozze chiuse in una pentola a fuoco lento, farle aprire, senza aggiungere acqua. Una volta aperte, dopo pochi minuti, raccogliere l’acqua che hanno tirato fuori, filtrarla e raccoglierla a parte.
Pulire ed affettare le patate e le zucchine, tagliarle a rondelle. In una teglia antiaderente ( la taieddhra è una teglia di terracotta per forno ) cospargere il fondo d’olio extravergine, mettere uno spicchio d’aglio, una cipolla ( possibilmente rossa ) tagliata a pezzettini molto piccoli, una spolverata di pangrattato, uno strato di patate e zucchine tagliate a fette, qualche cozza già aperta e pulita, una spolverata di riso crudo, e un’altra spolverata di prezzemolo tagliato a pezzettini, un filo d’olio.
Facciamo un altro strato di patate e zucchine, uno strato di cozze aperte a metà ( a coprire bene tutta la teglia), cioè con la sola valva inferiore ancora attaccata, una passata di riso che vada a cadere preferibilmente nelle valve delle cozze, un filo d’olio, prezzemolo tritato e spolverata di pangrattato.
Se si vogliono fare degli altri strati seguire il medesimo ordine, e spolverare appena di pepe ogni strato.
Prendere l’acqua raccolta precedentemente dalle cozze e versarla nella teglia sino a coprirne tutto il contenuto, se non è sufficiente aggiungerne altra normale.
Per ciò che riguarda il sale, quando usiamo l’acqua delle cozze, dobbiamo tenere presente che quest’ultima è già salata, e quindi dobbiamo sempre aggiungerne poco, stando attenti a non rendere la pietanza salata.
Ora copriamo la teglia con della carta stagnola e, prima di infornarla, mettiamola a cucinare per circa 20 minuti su un fuoco normale della cucina a gas, facendo attenzione che, iniziando a bollire, non fuoriesca il contenuto.
Dopodiché inforniamo il tegame , sempre avendo acceso il forno un quarto d’ora prima e ad una temperatura di 200°.
Lasciamo cucinare per almeno tre quarti d’ora.